Giovedì 11 gennaio si è svolto un importante Interclub, alla presenza del Governatore del Distretto 2072 Maurizio Marcialis, con i Rotary Club di Ferrara, Poggio Renatico e Portomaggiore, presso il Circolo Unione. Ha avuto come relatore il Prof. Paolo Zamboni, che ci ha relazionato sul Progetto Consorti distrettuale annata 2017/2018 “Asse, cuore e cervello nella malattia Alzheimer”: una borsa di studio consentirà a un giovane ricercatore di entrare nell’équipe del prof. Zamboni. Studi che hanno coinvolto anche la ricerca spaziale, nella persona dell’astronauta Samantha Cristoforetti, e che oggi, per un monitoraggio della circolazione cerebrale, si concentrano sulle persone sane, per vedere cosa scandisce l’asse cuore cervello in condizioni dove non ci sono problemi. L’idea del progetto è di studiare la circolazione cerebrale attraverso un sistema di monitoraggio cuore-cervello ultrasonografico, innovativo, in grado di misurare in maniera non invasiva la funzionalità circolatoria venosa cerebrale in funzione dell’attività cardiaca.

Lunedì 22 gennaio ha avuto luogo una simpatica conviviale presso il ristorante “La Provvidenza”, dove è stato ospite Maurizio Marinella, erede della storica maison napoletana che crea le cravatte più famose del mondo, indossate dai potenti del pianeta, consacrate come vero e proprio oggetto d’arte, simbolo dell’artigianalità e del Made in Italy più raffinato, tanto da essere attualmente esposte nella mostra “Items: Is Fashion Modern?” in corso al MoMa di New York. Marinella ha raccontato con passione ed entusiasmo la storia della “bottega” fondata da suo nonno nel 1914 in un locale di 24 metri quadrati: più che un punto vendita era un salotto, dove, ieri come oggi, le relazioni umane si basano su disponibilità, cortesia e rispetto.
“Ricordo la mia prima trasferta da un cliente – ha raccontato l’imprenditore era Pietro Barilla. L’indirizzo era Villa Barilla, viale Barilla, Parma… Ordinò 70 cravatte, temeva fossero poche e mi riempì la 850 Fiat di sughi, biscotti e pasta. Nello studio di Andreotti ho poi conosciuto Francesco Cossiga: da Presidente regalava un cofanetto con sei cravatte ai Capi di Stato. Sono diventati così nostri clienti Kennedy, Bush padre e figlio, Kohl, Schroeder. Clinton dopo il G7 di Napoli mi ha scritto una bellissima lettera. Tra i politici italiani, Craxi, D’Alema, Berlusconi che prendeva 300 cravatte al mese quando era premier”.

Si ricorda che il 24 Febbraio si celebra il “Rotary Day” e la Commissione Distrettuale Agroalimentare ha pensato di dare visibilità al Rotary organizzando un evento all’interno di FICO a Bologna (seguirà comunicazione).

COMPLEANNI DEI SOCI

Nel mese di febbraio compiono gli anni:

  • Sergio LENZI (21/02)
  • Davide GRANDIS (22/02)